L’uovo: come iniziare la vita nel modo migliore

La giornata di venerdì 13 ottobre 2017 promette un inizio in grande stile con i festeggiamenti per la Giornata mondiale dell’uovo. Quest’anno, una serie di iniziative e campagne internazionali sottolineeranno il contributo offerto dalle uova nel soddisfare le esigenze nutrizionali della comunità globale da prima ancora della nascita.

 

Una risorsa preziosa per l’organismo

Le uova hanno un ruolo importante da svolgere fin dalle prime fasi dello sviluppo umano e possono continuare a offrire significativi vantaggi per tutta la nostra vita. Fonte globale di nutrimento sostenibile, le uova, con le loro proteine nobili e vitamine e minerali essenziali, sono fondamentali per:

  • Lo sviluppo del feto
  • Un corretto sviluppo cerebrale nei bambini piccoli
  • Una migliore concentrazione a scuola, al lavoro e nel gioco

 

Come riconoscimento dei comprovati benefici per la salute offerti dalle uova soprattutto i bambini, quest’anno la Giornata mondiale dell’uovo offre una novità interessante: gli organizzatori inviteranno infatti partecipanti di tutte le età a scatenare l’ilarità generale condividendo sui social network le battute più divertenti in materia di uova.

 

Il piccolo uovo dalle grandi risorse e grandi risate

L’iniziativa annuale è organizzata dalla World Egg Organisation (WEO). Julian Madeley, Direttore Generale di WEO, spiega come l’attività di quest’anno si proponga di portare il sorriso sulle labbra della comunità: “Nel corso degli ultimi 22 anni, abbiamo sottolineato l’influenza positiva che le uova possono avere sulla nostra vita. Ho scoperto che, oltre a essere universalmente benefiche per la salute, sono anche universalmente divertenti! Sia per la popolazione del mondo sviluppato che per quella del mondo in via di sviluppo, una fonte di proteine di alta qualità rappresenta un requisito fondamentale: questo è un messaggio estremamente serio. Tuttavia, vogliamo anche coinvolgere una fetta di pubblico il più ampia possibile, incoraggiando bambini e genitori a condividere il lato più umoristico dell’umile uovo”. 

 

Le uova alla conquista del mondo

La Giornata mondiale dell’uovo viene festeggiata in oltre 40 paesi, dall’Australia allo Zimbabwe. L’anno scorso la campagna ha trovato sostegno fra le organizzazioni più svariate, da enti di beneficenza internazionali a club calcistici di primaria importanza. Il 2017 si propone di raggiungere un pubblico ancora più ampio, il tutto nel segno di una franca risata.

 

Come esemplificato dal coinvolgimento dell’International Egg Foundation nell’iniziativa Project Canaan nello Swaziland, le uova rappresentano una forza benefica a livello globale. Gli sforzi combinati dell’industria globale delle uova hanno offerto una fonte più che mai necessaria di proteine nobili agli orfani locali e ai bambini della comunità rurale circostante, dove la malnutrizione rappresenta una realtà quotidiana (così come lo è, in base alle stime, per circa un miliardo di persone).

 

Abbiamo a disposizione una proteina naturale di prima qualità: spargete la voce!

Ricche di sostanze preziose e di principi nutritivi essenziali, le uova rappresentano una soluzione alimentare completa. È un messaggio semplice da condividere: partecipate anche voi ai fantastici festeggiamenti di venerdì 13 ottobre, il giorno in cui l’umile uovo farà fare una risata a tutto il mondo.                                    

 

Non dimenticate di utilizzare l’hastag #WorldEggDay sui social media

Questa Giornata Mondiale dell’Uovo… è ora di fare sul serio
 
In occasione della Giornata Mondiale dell’Uovo, che quest’anno viene festeggiata venerdì 11 ottobre, oltre a incoraggiare la gente di tutto il mondo a godere la versatilità delle uova con gare culinarie e gare delle uova rotolanti, la International Egg Commission (IEC), organizzazione non governativa che rappresenta il settore delle uova in tutto il mondo, fa veramente sul serio per contrastare la fame nel mondo.
 
La IEC collabora con l’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) delle Nazioni Unite per aiutare i governi e i produttori di uova di nove paesi dell’Africa del Sud a condividere informazioni e ad acquisire preziosi consigli pratici e sostegno circa il valore nutrizionale delle uova, nonché consulenza tecnica sulla produzione delle uova e la gestione delle malattie.  A tale fine, quest’anno, durante la Giornata Mondiale dell’Uovo, oltre a sbizzarrirvi con appassionanti gare e festeggiamenti, prendetevi qualche minuto per pensare all’importante ruolo delle uova nel contribuire a nutrire le persone malnutrite di tutto il mondo.
 
Julian Madeley, Direttore Generale di IEC, ha spiegato:  “Si stima che oggi nel mondo vi sia un miliardo di persone denutrite e malnutrite, situazione che nell’arco dei prossimi quarant’anni continuerà ad aggravarsi, visto che la popolazione è destinata ad aumentare di altri tre miliardi di persone. 
 
“È una situazione totalmente inaccettabile, quindi la IEC è impegnata, per conto di tutta l’industria delle uova, a fare il possibile per prevenire la fame.  Le uova svolgono un ruolo importate in questo impegno, poiché sono un’ottima fonte di proteine nobili, contengono le vitamine e i minerali essenziali per una dieta sana, e sono una fonte di sostanze nutritive economica e facilmente reperibile nella maggior parte del mondo.  Siamo impegnati a collaborare con la FAO per dare un contributo all’eliminazione della fame, all’insicurezza alimentare e alla malnutrizione. 
 
A settembre, prima della Giornata Mondiale dell’Uovo 2013, la IEC ha ospitato, insieme alla FAO, un seminario a Lusaka, capitale dello Zambia.  Rappresentanti del governo, veterinari e produttori di uova provenienti da Angola, Botswana, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Swaziland, Zambia e Zimbabwe si sono dati appuntamento con i membri di IEC venuti da Australia, Canada, Sudafrica e Stati Uniti.  I delegati hanno discusso le nuove sfide che i propri paesi si trovano ad affrontare, ed hanno scambiato informazioni e consigli pratici su come incrementare la produzione delle uova e aumentarne infine il consumo nella propria regione.
 
Il seminario di Lusaka ha rappresentato la prima iniziativa del genere tra la IEC e la FAO. La reazione è stata assolutamente positiva ed ora le due organizzazioni sperano di ottenere sufficiente sostegno per realizzare un programma di seminari simili in altre regioni del mondo.